AI ed etica: relazione delicata, ma cruciale. Intervista a Luciano Floridi

È più corretto parlare di intelligenza artificiale o di intelligenza aumentata o …? E ancora: cosa deleghiamo alle macchine e ai sistemi che definiamo “intelligenti”? Siamo in un mondo globale, interconnesso, senza confini eppure siamo sempre più chiusi nelle piccole stanze create da algoritmi costruiti per “renderci la vita più facile”: come scardinare questo paradosso? Sono alcuni dei temi che ZeroUno ha affrontato in questa intervista a Luciano Floridi, professore ordinario di filosofia ed etica dell’informazione all’Università di Oxford
Leggi l’articolo completo su ZeroUno