Una terra due popoli

Follow by Email
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share

di Martin Buber

Si tratta di una raccolta degli scritti dell’intellettuale ebreo del periodo 1918-1965, dai quale emerge l’articolato mondo sionista ed ebraico. Ben cosciente della complessità delle relazioni tra le due comunità che si contendono lo stesso territorio, Buber è un convinto fautore del principio dell’inclusione: nell’incontro con l’altro, pur confermando la propria realtà e la propria identità, la ricerca è quella di integrare l’altro, la sua realtà, la sua storia, le sue ragioni.

Giuntina, Firenze, 2008, pp. 372

Follow by Email
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *